Musei e arte

Rovine di Chuguchak, Vereshchagin - descrizione del dipinto

Rovine di Chuguchak, Vereshchagin - descrizione del dipinto

Le rovine di Chuguchak - Vasily Vereshchagin. 25 x 35 cm

Esternamente pacifico e calmo, anche l'immagine pacifica delle rovine nella città di Chuguchak, che ora appartiene alla Cina, ha uno sfondo terribile. Al momento della creazione del quadro, per molti anni scoppiò un incendio nelle rivolte delle popolazioni locali: gli uiguri e i dungani. Le rivolte furono represse da una crudeltà senza precedenti, le città furono devastate fino all'ultimo residente, così che lasciarono solo rovine morte con strade coperte di ossa di morti e ceneri di edifici bruciati. I gatti e i cani sopravvissuti non vagarono nemmeno per le rovine, così completa fu la distruzione della vita.

Fu questo terrificante stato di assoluta assenza di un essere vivente che il grande artista rifletté nella sua serie di dipinti su Chuguchak. La tela raffigura le rovine della città con al centro una grande statua di un leone cinese. La statua è parzialmente distrutta, così come parte della struttura a destra e le pareti nella parte posteriore della foto. Tuttavia, la sensazione che ciò accadesse naturalmente, nei tempi antichi, no. E questo è dovuto al fatto che, sebbene ci sia molta erba alta intorno, è chiaro che i potenti vecchi alberi sullo sfondo del cielo azzurro e le lontane montagne blu sono morti. Bruciarono e quelli che si trovavano a destra, dietro grandi rovine, soffrirono di più. Diventa chiaro che la città è stata bruciata e saccheggiata e la sua popolazione ha sofferto molto.

Ma anche in un quadro così triste, c'era un posto per la speranza. Si esprime nel risveglio della natura. Nelle strade e nelle piazze di ieri della città abbandonata, l'erba ha iniziato a crescere, gli arbusti si fanno strada e le piante selvatiche fioriscono. Gli alberi con una corona bruciata sono parzialmente restaurati e quelli che sono morti irrevocabilmente sono coperti di verde rampicante, che nasconderà presto le loro ferite dolorose. La civiltà rinascerà e la città tornerà in vita, ma le persone avranno la mente e la volontà di non riportare tutto a una fonte triste?


Guarda il video: Lenigma della Camera del Re nella piramide di Cheope (Giugno 2021).