Musei e arte

Roy Lichtenstein - biografia e dipinti

Roy Lichtenstein - biografia e dipinti

Il futuro maestro dello stile artistico più popolare del XX secolo nacque nella periferia di New York. Roy ricevette la sua istruzione nella scuola più ordinaria, fino a quando i suoi genitori decisero che il loro bambino mostrava indubbie capacità pittoriche (anche se non era così), e trasferì Roy in una prestigiosa scuola per ragazzi, dove la storia dell'arte veniva insegnata come materia separata.

Studiare un nuovo argomento ha portato via il giovane Liechtenstein. Dopo aver lasciato la scuola, ha frequentato le lezioni nella Student Art League per qualche tempo. Il bilancio familiare non poteva fornire a Roy una formazione a New York. Viene inviato alla Ohio Provincial University, il cui dipartimento artistico è famoso in tutto il paese. Studiando con entusiasmo le basi dell'arte e del design, il Liechtenstein fa i primi tentativi di sviluppare il proprio stile e le proprie maniere. I suoi primi lavori assomigliano troppo ai dipinti di Braque e Picasso. Il giovane artista non è soddisfatto di se stesso, ma non arriva alla depressione. Roy viene arruolato nell'esercito, l'America iniziò la guerra, era il 1943.

Dopo la guerra, Roy riesce a laurearsi all'università, ottenere un master in arte e rimanere all'università come insegnante.

Il maestro presenta le sue opere per la prima volta nel 1948. La mostra di Cleveland non è diventata un biglietto per la vita dell'artista. Il suo lavoro non era nuovo e lo stile era abbastanza tradizionale per il cubismo.

La mostra personale del Liechtenstein a Manhattan ha attirato l'attenzione della critica. Ora nelle opere dell'artista puoi trovare una miscela di due stili popolari contemporaneamente: cubismo ed espressionismo. I teorici notano toni originali e trame non standard nelle opere dell'artista.

L'insegnamento presto si annoiò con Roy. Lascia la sua università e si trasferisce a Cleveland. Qui, il maestro cambia continuamente lavoro, cercando di dipingere, ma sempre più deluso dal limitato riconoscimento degli stili. Manca di esclusività e dissomiglianza.

A metà degli anni '50, Roy cambiò radicalmente la natura del suo lavoro. Ora è attratto dai fumetti, dalla pubblicità e dalle immagini legate alla cultura popolare. L'artista prende come base una foto famosa (un poster pubblicitario, una cornice di cartone animato o parte di un fumetto) e la trasforma in un'opera d'arte.

All'inizio, il lavoro di Roy era solo sconcertante e deludente. Ma molto presto ha dei fan e le critiche suggeriscono timidamente che forse il Liechtenstein ha introdotto per la prima volta il mondo in un nuovo stile.

Gli anni '60 sono diventati per l'artista un momento di crescita creativa e fama mondiale. Le sue opere vengono acquistate dalle più prestigiose gallerie, si svolgono numerose mostre del Liechtenstein in Europa. Il nome del nuovo stile della pop art non sorprende nessuno. Compaiono anche i follower.

Anni '70 e '80: il momento dell'approvazione e del completamento dell'estetica del nuovo stile e della componente ideologica. Non appena lo stile creato dal Liechtenstein si diffonde ampiamente nel mondo, cessa di interessare Roy. Negli ultimi anni della sua vita (l'artista è morto nel 1997), il maestro sorprende i suoi fan con opere in stile arte astratta ed espressionismo non classico.

Roy Lichtenstein è entrato nella storia dell'arte mondiale come creatore di un nuovo stile moderno, come un maestro che più volte ha radicalmente cambiato il modo di scrivere e il programma estetico. Per tutta la vita era alla ricerca di qualcosa che lo distinguesse da tutta la massa di artisti. Oggi i dipinti del Liechtenstein sono venduti all'asta per decine di milioni di dollari.


Guarda il video: Mural. Jackson Pollock (Potrebbe 2021).